Image

teatro

Il laboratorio teatrale privilegia la scoperta delle proprie energie creative attraverso la relazione con il gruppo, prendendo e restituendo l'energia che nel gruppo si crea. L'intento è di smantellare l'idea stessa del giudicare, perché lavora sul processo maieutico di reminiscenza. Processo che volge a portare fuori dalla “caverna” ciò che avvertiamo come ombre e a dare luce e vita alle qualità insospettate, alle capacità immaginative, che le persone non pensano di avere. Si lavorerà sulla rimozione di quei nodi fisici e psichici, che bloccano le qualità espressive del corpo e della voce e che limitano la creatività.
Giovedì dalle 19.00 alle 23.00
presso la Fabbrica delle “e”
corso Trapani 91/b

musica

I principi fondamentali della tecnica violinistica vista e studiata nei suoi molteplici aspetti, dalla base della postura ai primi rudimenti per l'improvvisazione e la lettura musicale. La scoperta del violino e delle sue molteplici e variabili sfumature sonore, dalla musica classica al folk passando per la musica leggera. Il solfeggio e la storia della musica saranno compagni di viaggio complementari alla costruzione delle lezioni al fine di ottenere una cultura di base ben strutturata per i “novelli” musicisti.
Martedì dalle 15.00 alle 19.00
presso la Fabbrica delle “e”
corso Trapani 91/b

danza

Come avviene il movimento? A quali stimoli reagisco e come organizzo le mie risposte motorie? Come mi relaziono nello spazio con le mie azioni e con quelle degli altri? Da queste domande parte un'indagine sul movimento, sul significato del gesto, che ha come premessa la sospensione del giudizio e pone l'accento sull'osservazione, l'attenzione, la presa di coscienza di sé e la scoperta di altre modalità espressive. Scoperta, dunque, che pensiero e azione procedono grazie ad una medesima tensione che rende fittizia la canonica antitesi mente/corpo.
Martedì dalle 19.00 alle 22.00
presso la Fabbrica delle “e”
corso Trapani 91/b